Razze di gatti

L’American Curl, un birbante per amico

Informazioni e caratteristiche del gatto dalle orecchie arricciate

Le inconfondibili orecchie arricciate sono la caratteristica distintiva dell’American Curl, adorabile felino dall’espressione buffa e innocua, che cela la sua reale natura birichina.

È un gatto dalla dolcezza disarmante, ma la sua curiosità e vivacità lo rendono anche un po’ monello e dispettoso, un piccolo terremoto peloso! Se avete scelto di adottare un American Curl, preparatevi alle sue birichinate, anche se poi non riuscirete a resistere al suo muso simpaticissimo e vi ritroverai a perdonargli tutto.

Il primo esemplare di questa specie risale al 1981, quando una dolcissima randagia dal mantello nero si presentò davanti alla porta dei signori Ruga a Lakewood, negli Stati Uniti. Shulamith, questo il nome con cui la ribattezzarono i nuovi proprietari, partorì in seguito quattro cuccioli e due di questi presentavano la stessa curiosa caratteristica genetica delle orecchie arricciate. Dopo che un’amica di famiglia dei signori Ruga presentò i cuccioli “arricciati” ad un’esposizione a Palm Springs, dove riscossero incredibile successo, gli appassionati iniziarono ad allevare la razza che venne ufficialmente riconosciuta e registrata nel 1986.

Caratteristiche fisiche

I cuccioli di American Curl possono presentare le orecchie perfettamente dritte alla nascita, ma entro un paio di giorni la cartilagine superiore si asciuga e si arriccia all’indietro, donando la caratteristica forma che contraddistingue la specie.

L’inclinazione delle orecchie può essere di tre differenti gradi: leggermente accennata, con curvatura più accentuata (almeno 90°) e molto ricurva (fino a 180°). Gli esemplari che presentano le orecchie di quest’ultima varietà, detta “a quarto di luna” sono quelli più apprezzati e di maggior valore per gli allevatori.

Un’altra caratteristica particolare del gatto American Curl è relativa alla lunghezza del mantello. La razza infatti contempla entrambe le lunghezze, corto e medio-lungo. In entrambi i casi, dal momento che è quasi sprovvisto di sottopelo, il mantello sarà morbido e setoso, a prova di coccole. Sfata un po’ il mito del gatto elegante. La sua andatura è molto buffa, anche se la struttura corporea è abbastanza solida e proporzionata, con la coda lunga quanto corpo che parte larga alla base e si assottiglia in punta.

La simpatia di questo felino, infine, è accentuata dai tratti del muso arrotondati e dagli occhi vispi, grandi e ovali.

Carattere

Intelligente, vivace e curioso: l’American Curl è un gatto davvero energico. La sua vitalità è tale che si ritroverà continuamente a far danni e dispetti, ma riuscirà a farsi perdonare grazie alla sua dolcezza e affettuosità. Nonostante tutto, non è mai invadente. È probabile che ve lo ritroverete spesso attorno durante le tue attività quotidiane perché incuriosito, ma difficilmente ne interferirà lo svolgimento.

L’American Curl ama giocare anche in età adulta e gli piace coinvolgere i suoi “amici” umani durante l’attività. È un gatto socievole e va molto d’accordo con i bambini, che diventano dei perfetti compagni di gioco, ma nella maggior parte dei casi lo ritroverete a familiarizzare facilmente anche con i vostri ospiti.

Salute, benessere e alimentazione

I gatti di razza American Curl godono generalmente di buona salute e non hanno bisogno di particolari cure, oltre quelle di cui necessitano i gatti in generale.

Gli unici disturbi a cui potrebbero andare incontro sono dei problemi alle orecchie e in particolare ai condotti uditivi, che sono stretti e rischiano di otturarsi. Per questo motivo dovrai riporre particolare cura nella loro pulizia con metodi delicati, per non rischiare di lesionare la cartilagine già fragile delle orecchie arricciate.

L’American Curl si adatta ad ogni contesto, non necessita quindi di spazi particolarmente grandi o all’aperto. L’importante è ricordarsi di mettere in sicurezza l’ambiente in cui gioca, dal momento che la sua iperattività potrebbe causare danni.

Allevamento

Tra le varie razze di gatti, questa è l’unica con Pedigree a cui  è permesso accoppiarsi con gatti comuni, mantenendo le stesse caratteristiche. Il motivo è dato dal fatto che studi approfonditi hanno dimostrato che il gene che provoca questa mutazione alle orecchie è dominante, pertanto è sufficiente che solo uno dei due genitori ne sia portatore.

Il costo varia dai 600 ai 900 euro, in base alla “purezza” della razza, e cioè se è nato dall’accoppiamento di un American Curl con Pedigree con un gatto comune o se entrambi i genitori sono di razza certificata.

Back to top button