Razze di gatti

Cornish Rex, il coccolone di casa

Se avete sempre desiderato un gatto, ma siete stati costretti a rinunciare a causa dell’allergia, il Cornish Rex è l’esemplare ideale per superare il problema.

L’allergia al gatto, infatti, non è provocata dal pelo in sé ma da una proteina (FelD1) prodotta dalla saliva e trasportata in giro dai peli. Il Cornish Rex non solo produce pochissima di questa proteina ma il suo mantello è talmente fitto che non è soggetto alla perdita del pelo durante la muta.

A prima vista, il suo aspetto insolito può destare un po’ di diffidenza ma, una volta scoperto il suo carattere dolcissimo, giocherellone e incredibilmente affettuoso, vi innamorerete perdutamente del Cornish Rex, il gatto dal pelo ondulato e dalle grandi orecchie.

La sua storia è molto travagliata e ha origine in Cornovaglia, da cui prende il nome.

Il 21 luglio 1950 Serena, una gattina inglese tricolore, partorì in una cucciolata un gattino diverso dagli altri, un brutto anatroccolo con poco pelo, simile ad un pipistrello. La signora Ennismore fu molto incuriosita da questa scoperta e assieme a dei genetisti confermò che il piccolo era frutto di una mutazione genetica.

Per sviluppare la razza Cornish Rex (crasi di Cornovaglia e Astrex, dal nome dei conigli con il pelo ondulato che allevava la signora), le fu consigliato di far accoppiare il gattino con la madre, così da far prosperare il gene. L’esperimento non riuscì per via del legame consanguineo, quindi si continuò ad incrociare il gene con altre razze: British Shorthair e Burmese soprattutto. La razza inglese così si ampliò nelle colorazioni.

Nel 1957, poi, una delle discendenti dal primo Cornish Rex venne importata in America dove fu fatta accoppiare con Siamesi e Orientali, dando vita alla razza americana, più snella e leggera della versione europea.

Caratteristiche fisiche

Il gatto Cornish Rex è molto snello e spigoloso, con delle orecchie molto grandi e nude che sembrano delle ali di pipistrello.

Ha una corporatura minuta, con ossatura sottile e la muscolatura ben evidente. La testa sembra piccola in confronto alle grandi orecchie, è di forma ovale e ospita due occhioni tondi e luminosi, accettati in tutte le colorazioni. Il muso appuntito è incorniciato da vibrisse arricciate, particolarità che caratterizza anche i peli sulle sopracciglia e il mantello. Il petto e la gabbia toracica sono invece ampi ed evidenti, accentuate dalla presenza di un mantello rasato e sottile.

Il mantello è l’elemento più caratteristico di questa razza. Corto e aderente al corpo, ma molto folto e sottile al punto che su tutta la superficie del corpo si creano delle ondulature morbide. Tutte le colorazioni sono accettate e anche eventuali macchie, trame e striature.

La particolarità del mantello del Cornish Rex, oltre al fatto che è ondulato e non liscio come quello delle razze di gatti più note, è che non è soggetto alla muta. Ciò significa che non vi ritroverete tutto il suo pelo sparso per casa ed è adatto a condividere gli spazi con persone potenzialmente allergiche.

Carattere

Il Cornish Rex è un gatto dal carattere più simile a quello di un cane che di un felino. Coccolone e amorevole, trascorrerebbe tutto il giorno sulle vostre gambe a farsi accarezzare, per questo si trova benissimo a vivere in appartamento.

Quando non sente di ricevere le attenzioni che merita, ve lo fa notare con miagolii sonori e penetranti e sviluppa un attaccamento tale al padrone da soffrire incredibilmente quando viene lasciato da solo.

Le sue zampe sottili sono come pinze che adopera per aggrapparsi alle mani dei suoi amici umani e portarsele alla testa, pretendendo carezze e attenzioni. Quando non richiede le coccole, invece, gioca e saltella come un grillo, è vivacissimo e intelligente, oltre ad essere un gran mangione.

Salute, benessere e alimentazione

Il pelo sottilissimo che caratterizza il Cornish Rex lo rende particolarmente sensibile agli agenti atmosferici e alle malattie della pelle. Questa razza di felino, infatti, è molto più esposta alle dermatiti rispetto ad altre. Per lo stesso motivo, non sopporta il freddo ed è di vitale importanza coprirlo bene se viene portarlo fuori casa, soprattutto nelle stagioni più fredde.

Nonostante il mantello sia molto particolare, non richiede alcuna attenzione specifica se non una spazzolata ogni tanto, visto che il gatto Cornish Rex è uno dei pochi felini a non perdere quasi per nulla il pelo.

La sua frenetica attività quotidiana lo porta a sviluppare un appetito enorme, quindi è opportuno che la sua dieta sia ben bilanciata e molto nutriente.

Allevamento

Anche se è un gatto un po’ insolito, in realtà il Cornish Rex è molto diffuso in Europa e nel nostro paese, quindi il suo prezzo parte da 500 euro e può arrivare fino a 1000 euro per esemplari da riproduzione o esposizione.

Back to top button